Gli schiavi d’amore

Gli schiavi d’amore

In questi giorni “i feel like strange”Un anno fa incontravo il mio primo vero amore. Tutte quelle sensazioni che milioni di persone hanno conosciuto, le ho provate anch’io. Una stupida ma dolce felicità per un abbraccio, un inspiegabile sensazione di benessere protratta per giorni e giorni…tante e tante emozioni che solo chi le provata può conoscere senza bisogno di descriverle.
Ma i bei giochi, è risaputo, durano poco. Troppo poco, non sfamando assolutamente la fame che in me si era venuta a creare; anzi, incrementandola solamente.
Avevo la felicità in pugno, poi ho stretto troppo e lei è svanita…
Sbandato, forse è uno degli aggettivi che mi si addice meglio.
Una persona importante mi ha detto, mentre toccavo, forse, il punto più basso della mia esistenza, che sono la persona più importante per me stesso …
Ora continuo sulla mia strada nell’attesa di potermi affiancare ad un’altra “Meraviglia della natura”

By Kirby

Rumori consigliati : I Dead can Dance con la canzone “Lilian colours”, anche conosciuto con il titolo “Isabella”. …a dir poco fantastica. Fate un favore a voi stessi e ascoltatela

Purtoppo l’autore non ha rilasciato il testo della canzone, quindi su internet è praticamente impossibile trovarlo…

<!–

–>

Annunci

13 risposte a “Gli schiavi d’amore

  1. Ho letto, ho letto in qua e là
    .
    E a proposito del tuo profilo: Tu pensa che il mio migliore amico, un giorno, sarà il più grande scrittore mai esistito, il più grande capisci? che non avrà mai scritto un libro! Già, già, io lo so!

  2. Quella persona ti ha detto una gran cosa. TU SEI LA PERSONA PIU’ IMPORTANTE PER TE STESSO! Anch’io avevo avuto bisogno di sentirmi dire queste parole al tempo in cui ero rimasta “sola”…e ci ha pensato la mia mamma.

  3. Non bisogna mai perdere l’importanza di se per se stessi… siamo l’unica vera “cosa” che abbiamo davvero, completamente.
    Ho letto il tuo commento… grazie, è davvero una frase positiva!!
    Per ringraziarti ti consiglio “the chant of the paladin ” dei Dead can dance [anche a me piacciono parecchio, anche se questa canzone è davvero.. inquietante ^^] a presto, Regina

  4. stavo passando di qua. grazie per il commento.
    non viverla come una cosa persa, bensì come un sentimento che sempre ricorderai e che sempre ti accompagnerà. un giorno, sicuro, tornerà. io ci credo. credici.

    *magda*

  5. avevo risposto sul mio blog…volevo dire che si spendono troppe parole sui sentimenti… su questo sentimento… e quello che fa provare…
    e a volte è riduttivo parlarne o parlare solo di quello…
    o ricordarlo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...