Orrore orroreOrrore infinito

Orrore orroreOrrore infinito

Pensavo all’idea per un romanzo. Cruento e agghiacciante, forte come un pugno allo stomaco.
Un uomo sposato con e con una figlia che inizia a condurre una doppia vita. Quando sua figlia ha diciotto anni la rinchiude in una cantina preparata da lui a piccolo appartamento e non la fa più uscire. La segrega e ha con lei continui rapporti incestuosi che porteranno alla nascita di vari figli. Alcuni rimangono nella cantina-prigione con la madre e altri vengono affidati alla moglie dell’uomo; uno morirà subito dopo il parto. Grazie ad una fitta rete di menzogne riesce a agire indisturbato per 24 anni. Ufficialmente sua figlia è scappata con una setta e ogni tanto fa comparire dei bambini da accudire allegando una lettera. Tutto questo, fino a quando una delle ragazze rinchiuse si ammala gravemente e lui è costretto a trasportarla in ospedale. I medici cercano la madre, perché la ragazza è grave e….
Scusate un attimo…
Mi dicono dalla regia che questa storia è realmente accaduta. Sono allibito , credevo che questo fosse solo una parto della mia fantasia, invece no, è tutto vero è accaduto in Austria, C’è da aggiungere altro? Magari una bella invettiva sulla società? Un indignazione pubblica ?
Nulla , nulla semplicemente:
…Paese che vai Orrori che trovi

By Kirby
<!–

–>

Annunci

14 risposte a “Orrore orroreOrrore infinito

  1. Sto seguendo questa storia inorridita. Penso a quella povera ragazza…una vita distrutta da dhi la vita te l’ha data!Come puo’succedere tutto questo??E poi quest’uomo è un mostro delle menzogne o sono stati i familiari troppo stupidi? Non ho parole. Solo tanta solidarietà per le vere vittime di questo”tremendo film”

  2. Quando la realtà supera la fantasia… Anche io ho sentito questa notizia qualche giorno fa. Allucinante l’abile perversione che inorridisce erende ogni male relativo. Sconvolgente l’indifferenza dell’umanità. Impossibile che nontrapelino ventiquattro anni di segregazione. Almeno secondo me.

  3. Mah, questo io non lo credo. A volte tra vittima e carnefice s’instaura una sorta di complicità. Lei è cresciuta modellata dal padre, plagiata se vogliamo, forse era al di fuori della realtà…

  4. Si , anche io la penso come Stufa , in una situazione del genere si vive plagiati e incapaci d’agire.

    Per goodnight , scusa ma la parola
    “ottu” che vuol dire? comque quandpo inserii il link di nonluoghi il sito c’era ancora ,poi è rimasto lì

  5. Daniele, con il forum pieno di cazzate le sigle dovrebbero ormai esser pane per i tuoi neuroni!
    Va be’, ci si vede.

    p.s.
    Scusa ma il post non lo commento di proposito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...