Pensiero pre-elettorale numero 2

Se ogni volta che apre bocca Berlusconi corre il rischio di commettere reato, costringendo magistrati ad aprire nuovi fascicoli su di lui, non la finiremo mai. Se in Italia la corruzione amministrativa è diventata la norma: trasversale, orizzontale e verticale, ogni compagine politica, ogni livello , assessori, parlamentari, presidenti, grandi imprenditori; tutte particelle di questo cemento di male e di vergogna. Se ci sono anche forse dell’ordine e tutori della legge coinvolti in questo marasma.  Così ogni settimana si scopre un nuovo scandalo, una nuova inchiesta , Se prima c’era solo qualche pesce avvelenato nel fiume, pescarlo era difficile, ma ora anche la rete meno fitta riesce a raccogliere un bel po’ di marcio.
I fascicoli aumentano, nuove inchieste , nuovi processi, i ferruginosi ingranaggi della giustizia continuano a girare sempre più difficilmente.   Sempre più persone vogliono una giustizia su due binari, i reati da ricchi su un piano e quelli da poveri su un altro.  Purtroppo per loro la Costituzione continua a difenderci; siamo tutti uguali, questo sancisce, stop.Se la giustizia si fermerà completamente sarà l'inizio della fine. Non sono certo in grado di dire quando si toccherà il fondo, se l’Italia crollerà o meno, se ci sarà una rivoluzione violenta , però voglio esserci. Come un masochista voglio essere al centro, magari soccombere, ma essere tra le macerie di una Repubblica che sta cessando di esistere.  Senza un inversione di tendenza la fine è vicina e con le mie parole potrò come tutti commentare il Big Bang.
Alla soglia dei mie 28 anni posso affermare di non essere né di destra ne di sinistra in questo Stato. In Italia le ideologie politiche sono morte già da anni. Io sono solo per le persone oneste.
W LA COSTITUZIONE

  BY Kirby
 

<!–

–>

Annunci

11 risposte a “

  1. Troppo codardi noi italiani per fomentare o quantomeno pianificare una rivoluzione. Noi continuiamo a parlare e parlare, discutere, litigare, fare progetti ma sono tutti castelli costruiti in aria senza fondamenta.All' alba dei miei 42 anni e dopo averne viste troppe di cotte e di crude nel nostro Paese penso che più in basso di cosi non si potrà andare. Oltre non c'è più niente, nemmeno una rivoluzione.

  2. Sono d'accordo con pennanera: purtroppo siamo troppo bravi a parlare, a scrivere sui blog e sui social network, però poi quando si tratta di agire alle fine non concludiamo mai nulla.Anche il Popolo Viola, che pure qualcosa cerca di farla, è poco organizzato, soggetto a liti clandestine e attualmente comunque non in grado di fare seriamente la differenza.Non so di preciso quale sarebbe la cosa giusta da fare per difendere la democrazia e l'Italia, ma so per certo che troppe persone sanno solo lamentarsi, e che bisognerebbe fare in modo che anche queste si attivino. Dovremmo essere tutti a protestare, non solo una rappresentanza di 200mila persone. Perché quasi tutta l'Italia, in fondo, si è stancata di questa situazione. Il punto è che bisogna organizzarsi. Ma come?

  3. Questo post è davvero molto bello, apprezzo il tuo masochistico senso civile, che credo sia anche il mio. XDNon sono invece d'accordo sulla morte delle ideologie. O almeno, se esse sono state sconfitte dalla storia, non credo che siano morte le idee che erano ad esse sottese. Se perdo il mio posto di lavoro ingiustamente, se la speculazione finanziaria erode le mie ossa, se le politiche attuate in nome di questo pseudo-liberismo (ahimè anch'essa ideologia che in Italia esiste ormai solo contraffatta nel mondo di Berlusconi) demolisce la scuola, il servizio pubblico e quei pochi diritti conquistati dalle classi meno abbienti, chi le ha a cuore cercherà comunque e in qualunque modo di preservarle, perchè sono necessità sostanziali. Se mancano i partiti di riferimento per queste battaglie, beh o essi nasceranno o quelli vecchi riscopriranno le istanze sottese a quelle ideologie. La necessità chiama virtù!P.S. Dopo che la lega ha vinto qui in Piemonte, leggerti mi conforta. ^^P.P.S. Anche i due post successivi sono davvero belli come la canzone Corde Oblique. Mi hai fatto ricordare perchè venivo qui così frequentemente.  🙂  

  4. Ahahah, che opportunista, anche tu abbracci il verbo Berlusconiano e ti prepari per fare il tronista? E come lo conservi? In frigorifero o lo metti sotto spirito? XDD 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...