Che fine ha fatto Bin Laden ?

Ho visto il film documentario del 2008 “Che fine ha fatto Bin Laden?” . L’autore (quello di “super size me”) con il pretesto di cercare Bin Laden parte per un viaggio alla scoperta del mondo arabo: Egitto, Marocco, Palestina, Afganistan, Pakistan e del loro rapporto con l’occidente.
 L’estremismo è spinto dalla povertà. Ci sono milioni di persone che non ha nulla. Nessuna possibilità per studiare, nessuna possibilità di lavoro, nessuna possibilità di riscattarsi. Persona mal istruite e povere sono facile preda di estremismi di vario genere . Alcune  persone sentono che l’unico modo per riscattarsi in questa vita  è compiere atti estremi.
La politica estera degli Stati Uniti. Ha sostenuto per i loro scopi dittatori per il mondo arabo. Questi dittatori, ovviamente, non si sono mai comportati a favore del loro popolo. Tenendo le popolazioni in uno stato di permanente di povertà. Esempio fulminante è stato l’ex dittatore egiziano Mubarak,  di recente deposto dalla rivolta africana. Un egiziano che vive in condizioni di povertà , sapendo che  il suo dittatore è stato insediato dagli americani non può far altro che provare sentimenti di rancore verso il governo degli USA.
Al Queada si nutre dei poveri per i suoi adepti. Chiacchiere, promesse, e una manciata di soldi bastano per trascinare in una spirale di follia le giovani menti più suscettibili. L’autore intervista molte persone e dappertutto c’è la paura dei genitori per i loro figli possono cadere nelle mani degli estremisti.
Araubia Saudita come sorgente di Al Queada.  In Arabia Saudita non c’è distinzione tra funzionari politici e funzionari religiosi.  Questo significa che chi occupa posizioni di potere nella religione ha in mano il paese.  Nelle scuole c’è un insegnamento anti-occidentale. L’America viene disegnata come un potenza che vuole conquistare il mondo. Osama Bin Laden è stato formato proprio da una scuola saudita. Questa nazione è ricca e forte militarmente; i principali finanziatori di Al Queada sono sceicchi arabi multimiliardari. Tanta assurdità contando che USA e Arabia fanno affari con il petrolio.
 
Cosa ho capito da questo documentario?
Che la povertà è il male della società mondiale.  In qualsiasi contesto chi è povero e mal istruito è più facile che entri in vortici criminali. Senza la “mano d’opera” qualsiasi organizzazione criminale non può svilupparsi.  Una più equa distribuzione della ricchezza comporterebbe minor povertà e minor criminalità.
Siamo ostaggio di estremismi provenienti da ogni lato, religioso, politico…
Ma nonostante ciò , quando c’è da fare affare l’economia non guarda in faccia a nessuno.

           By Kirby
 
<!–

–>

Annunci

Una risposta a “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...