Io , Crudelia

Oggi sono nate 95 tartarughe sulla spiaggia di Palinuro, merito anche dell’impegno dei CEA la Primula con cui ho collabarato. Ecco un racconto dedicato a Crudelia la tartaruga monitorata

«….bzzz….bzzz…».
«Che tempi, che tempi…bzzz».
«Quando ero giovane, potevo nuotare tranquilla e spensierata. Mangiavo pesciolini, meduse e gamberetti senza problemi; e ora è pieno di astronavi aliene rumorose che non vedono l’ora di investirmi. Per non parlare poi dell’acqua puzzolente e sporca che queste astronavi rilasciano.
L’altro giorno avevo appena dato una passata di lucida-guscio e uno di questi cosi non mi spruzza addosso della roba nera e appiccicosa? Ho dovuto correre in tutta fretta in tintoria per ripulirmi.
In queste acque nemmeno i miei pochi figli se la passano bene. Una volta incontrai Peppiniello, e mi raccontò di essersi sentito male per aver mangiato una medusa avariata. All’ospedale gli diagnosticarono una brutta indigestione. Io invece rimasi impigliata in una rete e sarei rimasta lì a soffocare se non avessi avuto con me il mio kit di taglio e cucito.
Che tempi, che tempi.
Quando ero giovane, il cibo era tutto fresco e genuino e non c’era il pericolo di mangiare le meduse di plastica o i pesci di ferro.
Se questo è il mare, peggio ancora è la spiaggia. Una volta, sulla duna, era tutta campagna passeggiavo beata e nessuno mi disturbava. Ora è tutto devastato, pieno di costruzioni di quei mostri a due zampe. Devo cercarlo con il lanternino un posticino tranquillo, facendo lo slalom tra spazzatura e baracche abusive.
Questi mostri sono terribili e alcuni proprio brutti. Alcuni sono enormi, tutti bruciacchiati dal sole e con degli strani disegni sul corpo; mangiano qualsiasi cosa gli capiti a tiro. Per non parlare delle loro bestie a quattro zampe, sempre pronti ad annusarti, leccarti, sbavarti, mordicchiarti e perfino urinarti addosso; nemmeno fossi una latrina!
I mostriciattoli possono essere anche peggio, fanno buchi dappertutto, sicuramente alla ricerca del mio nido. Come se non bastasse, sono sempre all’inseguimento di una boa rossa chiamata Super Santos, e con quella riscono a colpirti anche se stai in mezzo al mare.
Nemmeno dopo il tramonto riesco a stare in pace, Una volta le erano silenziose e tranquille, ora invece c’è sempre casino, musica, voci, rumori ed io non riesco a produrre le mie uova. Provate a sfornarne anche 200, grandi come una pallina da ping-pong, mentre fanno intorno a voi il trenino della conga e poi mi dite.
Basta, ho deciso la prossima volta che arrivo in spiaggia mi procuro un guscio da combattimento, con tanto di borchie, spuntoni e missili terra-aria, così voglio proprio vedere chi si avvicina per usarmi come un bersaglio o un gabinetto.
Ah già, quasi dimenticavo, ultimamente si è aggiunta la categoria peggiore, quella dei mostri guardoni. Stanno lì a cercarmi e a spiare le mie mosse in ogni momento. Una volta mi sono nascosta dentro un cespuglio per osservarli meglio. Mi cercano con il binocolo, controllano le mie orme, affiggono le mie foto dappertutto. Dovrei proprio denunciarli al tribunale degli animali per stalking.
Adesso mi hanno anche piazzato sul guscio un’antenna, per studiare ogni minimo spostamento, ed io non posso nemmeno andare di nascosto dall’estetista. Sono convinta che questo coso riesca anche a captare i miei pensieri. Almeno un vantaggio c’è, riesco a ricevere senza pagare l’abbonamento, tutti i canali Sky».
«…Che tempi, che tempi bzzz…»

By Kirby

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...