Amori artificiali

Mia nonna compie 99 anni, e oggi eravamo riuniti intorno a lei per farle spegnere la candelia sulla torta. Non ho potuto fare a meno di notare tutti i suoi figli intorno a lei, l’amore e le cure che gli danno ogni giorno e mi sono commosso.
La natura dell’amore è qualcosa di poliedrico. Un cane si può amare perchè ci attrae il suo aspetto, perchè ci offre un amore incondizionato con poco, potremmo amare tutti i cani di questo mondo se fossero alla nostra portata. Qualcuno sostiene che l’amore del cane è puro perchè incondizionato e fedele. Io penso che sia più facile. Non voglio dire che sia un amore minore ma solo più semplice.
Amare una uomo o una donna per eros è la cosa istintiva, la nostra pancia ci spinge lì, attratti da un odore e da un corpo. Amare per eros soddisfa i nostri istinti, la nostra voglia di completezza, le nostre pulsioni sessuali. Amare un uomo o una donna fa bene a noi e al nostro presente. Un amore facile o complicatissimo a seconda dei casi, ma sicuro è un amore di cui non possiamo fare a meno. Un tipo di amore intercambiabile perchè segue i nostri desideri e possiamo innamoraci infinite volte nell’arco della vita.
Amare un figlio è qualcosa di naturale e di spontaneo se non siamo chiusi in noi. Amare un figlio è amare il prolungamento di se stessi. Un figlio si ama per tutta la vita perchè in lui proiettiamo la nostra eternità. Crescere un figlio può costare tanti sacrifici ma ripagati da ogni sua prima volta, che ci regala un soffio di felicità.
L’amore verso un genitore può subire tante deviazioni. Se all’inizio è un amore incontrastato per essere l’unico scoglio fisso in questo mondo, crescendo il legame si affievolisce. Alla fine potrebbe anche scomparire. Si può arrivare ad odiare un genitore come un fidanzato, con la differenza che non potrai mai sostituirlo con un altro. L’amore per un genitore anziano è un amore fatto di ricordi e di doveri. Il ricordo di quello che fu, il dovere di restare umani, il bisogno di tenere unita la famiglia fino alla fine, mostrare e insegnare ai nipoti un amore diverso.
Anche quando la demenza senile l’ha colpito e ti offende e chiede la tua morte in continuazione perchè non comprende tutte le cure che gli dai, come i neonati che non capicono e sanno solo piangere. L’unica virtù che può usare è la pazienza perchè arrivare ad amare un genitore alla fine della vita è la cosa più complicata.

By Kirby

Rumori consigliati: With love by Museum

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...